11/10/2017

No Comment

Luca Spini

Tags:
,

Luca Spini

Dal salone del Mobile a Palazzo Bellini: l’evento SPINI 2017

 

Giovedì 5 ottobre abbiamo presentato nella splendida cornice di Palazzo Bellini di Firenze in Lungarno Soderini le nuove collezioni di arredamento.

Partner della serata è stato Il Bronzetto Brass Brothers, storica “bottega fonderia di creatività” nelle creazioni in ottone e bronzo per arredamento; durante l’evento sono state esposte le opere della “Galleria Poggiali di Firenze” e la cantina di “Ugo Bing” ho offerto durante la serata dell’ottimo vino toscano. La bravissima Tiziana Guerrini ha diretto la preparazione degli allestimenti della serata.

 

Palazzo Bellini

Palazzo Bellini

 

La cornice scelta per l’esposizione è stata la dimora della famiglia Bellini, dinastia di mercanti d’arte e di antiquari, operante sin dal XVIII secolo; Palazzo Bellini fu costruito su più antiche preesistenze all’inizio del ‘900 dal famoso architetto Adolfo Coppadè per l’antiquario e collezionista Luigi Bellini come residenza e galleria d’arte. L’edificio è caratterizzato da uno stile gotico, che lo rende una delle residenze storiche più particolari e uniche del centro di Firenze.

 

I protagonisti della serata: gli arredi Spini

 

Durante la mostra sono stati presentati arredi provenienti da varie collezioni, come lo specchio Tung, della collezione “Lacche Veneziane” in stile Chinoiserie, con finiture di base nere, impreziosito con decorazioni in foglia oro; il divano Stinger, proveniente dall’ultima collezione, costituito da una base in legno di faggio, con finiture in foglia di bronzo e ricoperto da un elegante velluto arancione.

Molletta Chair


Specchio Flor

Dalla stessa collezione provengono il Mobile Bar Vesper, che con il suo gioco di luci e la sua cornice in Argento velato ha catalizzato la scena, attirando l’interesse di tutti i visitatori; le sue particolari decorazioni, come i pomelli conchiglia, in ottone rigorosamente cesellati a mano, fanno di questo pezzo un mobile unico per ogni salotto.

All’ingresso della mostra ha invece accolto i visitatori la poltrona Bourbon, un best-seller della collezione SPINI, che grazie al suo fascino Retrò dato da un tessuto geometrico ideato appositamente per SPINI e dalle gambe in legno di faggio finite in foglia di bronzo su base bianca, ha saputo conquistare il pubblico.

Infine, appositamente progettato per questa presentazione,  ha fatto mostra di sé l’imponente specchio Flor, decorato con specchi neri e con cornice in foglia d’oro brunito.

Presente all’evento anche la Molletta Chair, prodotta dalla Spini Interni su disegno della designer israeliana Hagar Bar-Gil in collaborazione con il Florence Institute of Design International.

L'allestimento della mostra a Palazzo Bellini, prima e dopo